La buona educazione

drammaturgia e regia di Mariano Dammacco

La buona educazione muove i suoi passi intorno a delle domande: quali sono i princìpi, i valori, i contenuti, le idee che oggi vengono trasmesse da un essere umano all’altro? Quali sono gli attori di questa trasmissione di contenuti? Quali sono le azioni attraverso le quali questa trasmissione avviene? Quanto c’è di volontario in questa trasmissione e quanto invece si muove sotto gli influssi di un inconscio più o meno collettivo? Perché contenuti e attori della trasmissione del sapere umano contemporaneo sono quelli che sono? Potrebbero essere differenti? Ci interroghiamo sulla natura di questi contenuti o conviviamo con essi semplicemente per abitudine? Quando può essere definita “buona” la nostra educazione? Lo spettacolo costituisce la terza parte del progetto Trilogia della fine del mondo: come punto di arrivo, un punto di domanda, uno spunto di riflessione accessibile a tutti.

Con: Serena Balivo e Mariano Dammacco

Scene: Stella Monesi
Produzione: Piccola Compagnia Dammacco; L’arboreto Teatro Dimora; Teatro di Dioniso; Teatro Franco Parenti; Primavera dei Teatri

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: